IPT: Italian Poker Tour, Tornei, Satelliti, Curiosità e Vincitori

L’IPT ossia l’Italian Poker Tour è la manifestazione di tornei sportivi più importante che abbiamo in Italia grazie alla collaborazione tra Pokerstars.it e Pagano Events che dal 2009 nel primo IPT a Sanremo con 225 iscritti ad oggi hanno offerto 4 anni di tornei di grande caratura con le migliori strutture per giocabilità che attirano sempre i migliori giocatori italiani e stranieri generando in ogni occasione montepremi importanti.

La tappa principe è senza dubbio Sanremo dove tutto è partito ma non sono da meno, Saint Vincent, Nova Gorica, San Marino e Campione.

Il buy-in in alcune tappe è stato cambiato con l’arrivo dell’accumulator, il buy-in “originale” del Main Event IPT è di 2200€ con la possibilità di giocare un solo Day 1 a scelta tra A, B e C, invece con la formula accumulator il buy-in è di 700€ con la possibilità di giocare tutti i Day 1 disponibili accumulando nel Day 2 tutte le chips maturate nei Day 1 giocati.

Side Events e Satelliti

Ogni tappa dell’Italian Poker Tour dura circa 10 giorni e oltre al Main Event offre molti tornei di “contorno” per tutte le tasche e con strutture più veloci insieme a molti tornei satelliti che danno la possibilità di accedere al Main Event qualificandosi tramite un torneo dal buy-in inferiore.

Tra i side events il più importante è il Mini IPT in formula accumulator che precede il Main Event e grazie al buy-in più accessibile (200€ ) attira molti appassionati che non vogliono o non possono spendere troppo insieme ai professionisti che si “scaldano” in vista del Main Event. Grazie all’avvento dell’accumulator il Mini IPT è diventato molto giocato e grazie alla stessa struttura dell’IPT offre un’ottima giocabilità generando primi premi sempre da almeno 30-40.000€, sia per il Mini che per il Main  è possibile qualificarsi online su Pokerstars.

Risultati e Curiosità

Fino ad oggi la maggioranza di vincitori che hanno portato a casa l’ambita picca è di nazionalità italiana ma entriamo più nel dettaglio:

  • Stagione 1° (2009-2010): Su 9 tappe 6 hanno vincitori italiani tra cui Giannino “kart” Salvatore (Sanremo 3 – 150.000€), Marco Figuccia (Nova Gorica – 160.000€), Alessio Isaia (Sanremo 4 – 140.000) e Salvatore Bonavena (Venezia 2 – 155.000).
  • Stagione 2° (2010-2011): Su 10 tappe 8 vanno agli italiani con i famosi trionfi di Mustapha “mustacchione” Kanit (200.000€) ed Eros Nastasi (213.000€) senza dimenticare Sergio Castelluccio (200.000€) e Gigetto Lù Pignataro (190.000€).
  • Stagione 3° (2011-2012): Su 8 tappe 5 vanno agli italiani nonostante un ottimo Oleksii Kovalchuk infatti lo straordinario player ucraino ha portato a casa 2 picche nella stagione 3 (Nova Gorica – 150.000€, Sanremo 2 – 175.000€) senza dimenticare la seconda picca di Marco Figuccia (Malta 82.000€) e la prima staordinaria vittoria tanto attesa di Luca Pagano proprio a Sanremo (210.000€).
  • Stagione 4° (2012-2013): 7 su7 tappe segnate solo da vincitori italiani che vede le vittorie tra gli altri di Luca Moschitta, (Saint Vincent – 180.000€) Alessandro Meoni (Sanremo – 180.000€).
  • Stagione 5° (2013): Anche qui solo vincitori italiani 5su5 tra cui spiccano le vittorie di Domenico “ddomenico” Drammis (Saint Vincent – 130.000€), Antonio Bernaudo (San Marino 65.580€) e un giovane Federico Piroddi (Sanremo 2 – 125.000€)
  • Stagione 6° (2014): Spiccano le 5 vittorie tutte italiane di Walter Treccarichi (Saint Vincent – 87.500€), Alessandro De Fenza (Sanremo – 105.600€), Massimo Pellegrino (San Vincent 2 65.000€), Riccardo Lacchinelli (Sanremo 2 – 70.500€), Igor Saia (Nova Gorica – 70.000€), Alessio Isaia (Sanremo 3 – 43.000€).
  • Stagione 7° (2015): Spiccano le vittorie italiane di Alessandro Adinolfo (Saint Vincent – 80.000€), Matteo Mutti (Nova Goricat – 60.000€), Francesco Elefante (Saint Vincent 40.000€).

Fino ad oggi il primo premio più alto è stato vinto da Tamas Lendvai nella Stagione 2 quando a Venezia nell’Agosto del 2010 portò a casa 235.000€ davanti a 505 giocatori.

La vincita più “bassa” è stata registrata da Antonio Bernaudo a San Marino quando fece deal col secondo classificato Gianluca Trebbi e portò a casa 65.580€ nella formula accumulator.

Il Main Event del Choctaw del World Poker Tour sborserà almeno 2 milioni di dollari

La Choctaw Nation of Oklahoma è la terza tribù riconosciuta a livello federale negli Stati Uniti. La riserva è la seconda più grande per superficie, coprendo quasi sette milioni di acri nell’Oklahoma sudorientale. La loro storia risale a secoli fa, sopravvivendo alle numerose sfide del governo degli Stati Uniti – il Trail of Tears è forse il più noto – e del codice pionieristico durante la prima guerra mondiale.

Uno dei molti successi economici della Choctaw Nation sono le sue operazioni di gioco d’azzardo. Gestisce tre casinò con resort, quattro casinò indipendenti e 15 casinò che fanno parte delle fermate di viaggio.

Nel 2015, il Choctaw Casino and Resort di Durant ha ospitato il suo primo festival World Poker Tour. I giocatori hanno viaggiato da tutti gli Stati Uniti per giocare, facendo emergere nomi come Erik Seidel, Chance Kornuth, Scotty Nguyen e Jared Jaffee. Quel Main Event del WPT Choctaw ha richiesto un buy-in di $3,500 ma ha garantito che il montepremi avrebbe raggiunto i $2 milioni. Ma quando lo staff del torneo ha contato le iscrizioni, ce n’erano 1.175 e il montepremi è salito a quasi $ 4 milioni.

Il World Poker Tour è tornato ogni anno da allora, l’anno della pandemia del 2020 è l’unica eccezione. Questo maggio, il WPT, nel mezzo della sua storica stagione del 20 ° anniversario, sbarca sulla Choctaw Nation per il suo settimo Main Event del WPT.

ALTRO: Il programma completo del World Poker Tour 2022

Grandi numeri del festival
Il festival WPT Choctaw è iniziato il 28 aprile con 56 eventi in programma.

È iniziato alla grande con un torneo di buy-in di $300 con una garanzia di $50.000. Ma il numero di iscrizioni è arrivato a 440, facendo salire il montepremi a oltre $ 105.000.

Già, i giocatori abituali del circuito dei tornei di poker come Rebecca Thompson e Russell Belt hanno vinto titoli, due a testa per l’esattezza. E la serie continua fino al 16 maggio.

Il Main Event di quest’anno sarà un torneo con buy-in da $3.800 con una garanzia di $2 milioni. I sopravvissuti ai due voli di partenza si uniranno domenica e giocheranno fino agli ultimi sei lunedì. Questi sei finalisti sospenderanno quindi il gioco e si riuniranno il 26 maggio all’HyperX Esports Arena di Las Vegas per giocare per la vittoria. Le luci e le telecamere saranno accese, così come la pressione per vincere il torneo che sarà trasmesso in televisione.

I vincitori del WPT Choctaw e le loro storie
Ogni precedente campione del WPT Choctaw ha una storia. In verità, questo è il caso di ogni vincitore durante tutte le 20 stagioni del World Poker Tour. Questa tappa del tour, tuttavia, ha una storia di vincitori particolarmente diversificata.

Il primo campione del WPT Choctaw nel 2015 è stato Jason Brin, un giocatore che si era fatto strada attraverso il circuito dei tornei per giocare il suo primo Main Event del WPT, sconfiggendo professionisti stagionati come Darren Elias e Jake Schindler per farlo. Ha vinto $ 667.575. Rimane una storia stimolante, attraverso la quale il duro lavoro e la perseveranza ripagano.

James Mackey ha vinto il WPT Choctaw 2016 dopo che l’esperto ha lottato per anni per mettere un titolo WPT nel suo curriculum. Ha vinto $ 666.758 e ha portato i suoi guadagni nei tornei in carriera oltre i $ 4,2 milioni.

Il giocatore di poker part-time Jay Lee del Texas ha vinto il Main Event di Choctaw 2017 per $593.173. È stata una somma di denaro che ha cambiato la vita per un autista di consegne di cibo che ha giocato a un gioco che amava quando il tempo gli permetteva. Il campione dell’anno successivo, Brady Holiman, è stato un altro giocatore part-time che ha vinto $454,185 e un posto nella storia del WPT. Rimane un giocatore ricreativo dedicato.

Il giocatore di poker professionista Craig Varnell ha vinto il titolo a Choctaw nella XVII stagione, giocando per la vittoria a Las Vegas al tavolo finale televisivo. Lo ha fatto il giorno del suo compleanno, vincendo $ 379.990 come regalo per se stesso. La sua storia era quasi la storia di una rimonta da fiches e sedia, dato che a un certo punto era sceso a tre big blind ma ha perseverato per la vittoria.

L’anno scorso, il World Poker Tour è stato cauto con il suo montepremi garantito da $ 1 milione, incerto sull’affluenza post-pandemia. L’affluenza supererebbe le aspettative, con il montepremi effettivo di oltre $ 3,2 milioni, vinto da Adedapo Ajayi. Ajayi era un giocatore esperto quando è entrato nel torneo, anche se ci è voluto un amico per convincerlo a farlo. Quella decisione valeva $ 558.610.

Una nuova storia in divenire
Solo poche settimane fa, Ajayi ha commentato una foto della sua vittoria pubblicata su Twitter dal WPT. “Di schiena!?” ha scritto. Sarebbe proprio la storia.

Tuttavia, non sarà l’unico a tentare di vincere di nuovo, poiché almeno un altro vincitore precedente tornerà a Durant questa settimana.

Resta sintonizzato su The Sporting News per ulteriori notizie dalla scena questa settimana. Storie uniche abbondano in qualsiasi festival del World Poker Tour, apparentemente di più in tappe popolari come Choctaw. Quest’anno mostra tutti i segni della produzione di più di quelle storie.

 

fonte https://www.sportingnews.com/

La 53a World Series of Poker prende il via sulla Strip di Las Vegas

Le WSOP hanno preso il via nella sua nuova casa al Bally’s, il futuro Horseshoe, e al Paris Las Vegas Hotel & Casino.

USA.- La 53a World Series of Poker (WSOP) è in corso nella sua nuova casa sulla Strip di Las Vegas, al Bally’s, il futuro Horseshoe , e al Paris Las Vegas Hotel & Casino. I concorrenti di tutto il mondo si sfideranno in 88 eventi con braccialetti d’oro delle WSOP tra il 31 maggio e il 20 luglio .

Dopo una corsa di 17 anni al Rio All-Suite Hotel & Casino, le WSOP si sono trasferite in nuove sedi che offrono la più grande capacità di tornei nella storia dell’evento con oltre 200.000 piedi quadrati e 600 tavoli da poker. Oltre al gioco di persona, i giocatori online potranno partecipare a uno dei 14 eventi online con braccialetti d’oro tenuti su WSOP.com.

Ty Stewart , direttore esecutivo delle WSOP, ha dichiarato: “Dopo 52 anni, le WSOP sono finalmente un headliner sulla Strip di Las Vegas. È giusto che la nostra nuova casa sarà presto conosciuta come Horseshoe, un marchio leggendario indissolubilmente legato alle WSOP.

“Siamo pronti per inaugurare una nuova era per le WSOP con il torneo ufficialmente avviato. Dalle indimenticabili mani vincenti agli sconvolgenti sconvolgimenti, questo sarà un torneo storico sull’iconica Strip di Las Vegas”.

Il primo giorno è iniziato con una celebrità Shuffle Up and Deal momento con la ristoratrice e personaggio dei reality TV Lisa Vanderpump al Paris Ballroom. Vanderpump, che ha recentemente aperto il suo ristorante, Vanderpump à Paris a Paris Las Vegas, ha dato il via al torneo Team Member , il tradizionale evento di apertura delle WSOP dal 2000.

Vanderpump ha commentato: “Questo è stato un momento speciale per me di cui far parte. Sono onorato di dare il benvenuto alle World Series of Poker nella sua nuova casa a Paris Las Vegas e Bally’s, un luogo vicino e caro al mio cuore. Non vediamo l’ora di ospitare molti giocatori di poker a Vanderpump à Paris durante il torneo mentre fanno la storia nella loro nuova casa”.

Le World Series of Poker lanciano giochi online in Michigan
Le World Series of Poker hanno annunciato a marzo che WSOP.com è live nel Michigan . È il quarto stato in cui opera, dopo Pennsylvania, Nevada e New Jersey.

Le WSOP offrono un mix di giochi live-action da No Limit Hold’em a Pot Limit Omaha più tornei. Il sito ha firmato una partnership con Joe Cada, campione del Main Event 2009 e residente nel Michigan, come ambasciatore locale del poker. Cada ospiterà sessioni di live streaming e tornei dal vivo nel Michigan.

fonte https://focusgn.com/the-53rd-world-series-of-poker-gets-underway-on-las-vegas-strip

White Hat Studios firma un accordo sui contenuti con DraftKings

White Hat offrirà i suoi contenuti in diversi stati.White Hat offrirà i suoi contenuti in diversi stati.24/05/22
La divisione contenuti della principale piattaforma iGaming White Hat Gaming, che continua la sua espansione negli Stati Uniti, offrirà giochi in diversi stati.

Stati Uniti.- White Hat Studios , la divisione dei contenuti della principale piattaforma iGaming White Hat Gaming, ha continuato la sua espansione negli Stati Uniti firmando un accordo sui contenuti con DraftKings. White Hat offrirà il suo portafoglio di slot, slot jackpot e contenuti di tavoli RNG in stati tra cui New Jersey, Michigan, Pennsylvania, Connecticut e West Virginia.

I giocatori di DraftKings potranno giocare a titoli White Hat come Ted, Deal or No Deal e Peaky Blinders.

Andy Whitworth , CEO di White Hat Studios, ha dichiarato: “Siamo incredibilmente entusiasti di collaborare con uno degli operatori più influenti e lungimiranti del Nord America in DraftKings, leader nel portare i contenuti più recenti sul mercato. Questo è un enorme passo avanti per noi mentre continuiamo la nostra espansione, non vediamo l’ora di vedere i nostri contenuti andare in diretta con loro”.

White Hat Studio è stato lanciato nell’agosto 2021 con un focus sul Nord America. Andy Whitworth è stato nominato nuovo amministratore delegato (CEO) a marzo.

White Hat Studios ha recentemente firmato una partnership per i contenuti con Tipico US . I clienti dei casinò online di Tipico nel New Jersey, così come negli stati futuri, avranno accesso alle slot, ai giochi con jackpot e ai titoli Megaways di White Hat Studios.

Ha anche firmato una partnership di contenuto con l’operatore di gioco d’azzardo online Golden Nugget Online Gaming (GNOG) . L’azienda fornisce le sue slot, jackpot, full house e contenuti aggiuntivi dal suo portafoglio ai giocatori di Golden Nugget Casino in vari stati degli Stati Uniti.

White Hat Studios e Four Winds Casinos firmano un accordo sui contenuti nel Michigan
All’inizio di maggio, White Hat Studios e Four Winds Casinos hanno concordato un accordo sui contenuti . White Hat fornisce il suo catalogo di titoli di slot come Ted, Deal or No Deal e Worms alle sedi di Four Winds nel Michigan.

Daniel Lechner , vicepresidente vendite e marketing di White Hat Studios, ha dichiarato: “Four Winds Casinos ha sempre mostrato una profonda comprensione dei propri giocatori e siamo certi che si divertiranno davvero a giocare ai giochi di marca di prima classe che siamo pronti a lanciare nel Michigan.

fonte https://focusgn.com/

Vale la pena giocare ai cash games durante le WSOP?

L’obiettivo dei giocatori diretti alle World Series of Poker (WSOP) del 2022 è sui tornei di poker, e giustamente perché questo è ciò di cui trattano le WSOP. Ottantotto eventi di assegnazione di braccialetti dal vivo più 14 eventi online adornano il vivace programma delle WSOP 2022. È giusto dire che i tornei dominano Las Vegas quando le WSOP sono in città.

Ma che dire dei cash game? Tutti sanno che Las Vegas è il posto dove stare se sei un grinder di cash game. Vale la pena giocare ai cash games durante le WSOP? La risposta è un sonoro sì.

Hub delle World Series of Poker 2022
Metti questa pagina nei preferiti! Tutto quello che devi sapere sulle WSOP 2022 è qui.

COME PROTEGGERE IL TUO BANKROLL ALLE WSOP 2022

I giocatori tendono a specializzarsi in un formato di poker: cash games o tornei multi-tavolo . Le regole per entrambi i formati sono le stesse – un colore batte una scala, per esempio – ma avere successo in entrambi i campi richiede abilità diverse .

Il gran numero di giocatori di poker che si trovano a Las Vegas per le WSOP e le varie altre serie di tornei che accompagnano la serie significa che le sale da gioco sono spesso strapiene. I cash games funzionano 24 ore al giorno ; hai l’imbarazzo della scelta come giocatore di cash game.

Ci sono molti giocatori ricreativi che giocano a giochi in denaro durante le WSOP
Troverai più giocatori ricreativi di quanti tu possa scuotere un bastone a colpire i tavoli di cash game durante le WSOP. Centinaia, se non migliaia, di giocatori con puntate medio-basse volano a “Sin City” per inseguire i loro sogni di vincere un braccialetto. Un’ampia percentuale di questi giocatori si trova a giocare cash game online da $ 0,10/$ 0,25 e $ 0,25/$ 0,50 a casa, e improvvisamente si ritrova a giocare a $ 1/$ 2 e $ 1/$ 3 a Las Vegas.Giocare al di fuori della propria zona di comfort spesso fa sì che quei giocatori si avvicinino ai giochi in modo più passivo rispetto a quando giocano online. Inoltre, una sala da poker affollata attira al tavolo i turisti di Las Vegas che vogliono passare un’ora o due sperando di vincere un po’ di soldi da spendere.

I cash game low-stakes a Las Vegas sono notoriamente soft . Questo è amplificato durante le WSOP, quando le poker room sono più affollate.

I giocatori del torneo ammazzano il tempo giocando ai cash game
Ricordi come abbiamo detto che è necessario un set di abilità diverso per il successo nei cash game e nei tornei? Ebbene, alcuni giocatori non se ne rendono conto e, quindi, diventano un punto di riferimento ai tavoli cash.

I giocatori di cash game sono abituati a giocare deep-stacked, solitamente con 100 big blind, mentre i giocatori di tornei raramente hanno così tante chips. Tuttavia, sono giocatori più forti con 30-60 big blind stack, la dimensione dello stack con cui sono abituati a giocare nei loro giochi abituali.

Alcuni giocatori eccellono sia nei cash che negli MTT, ma sono una rarità, specialmente nella fascia più bassa dello spettro di buy-in. Laddove i migliori giocatori di cash game spingono ogni vantaggio e prenderanno uno scenario 55/45 ogni giorno della settimana, i giocatori di MTT sono più abituati a conservare il proprio stack e talvolta perderanno punti in cui potrebbero estrarre valore.

CHI SONO I MIGLIORI GIOCATORI DI POKER SENZA UN BRACCIALETTO WSOP?

Eventuali errori commessi quando gli stack sono profondi vengono amplificati. Affrontare un giocatore che sta giocando a un gioco sconosciuto, con una dimensione dello stack con cui raramente si trovano armati, può portare a molti errori . Guadagniamo, a lungo termine, ogni volta che i nostri avversari commettono un errore.

Inoltre, a volte trovi giocatori di tornei seduti ai tavoli di cash game mentre aspettano l’inizio del loro evento o poco dopo essere stati eliminati da un torneo. Questi giocatori spesso non sono nello stato d’animo corretto per giocare a poker solido perché hanno un occhio sull’inizio del loro evento o stanno ricapitolando le mani chiave che hanno portato alla loro eliminazione. Qualsiasi giocatore che non si concentri completamente sul compito in questione perderà chips.

I cash game possono essere un’alternativa ai satelliti
A volte trovi giocatori di cash game e tornei che si lanciano in cash game come una via alternativa al pagamento per un evento con buy-in più alto. I tornei satellite generalmente si svolgono 24 ore su 24 durante le WSOP, dando al giocatore la possibilità di trasformare un investimento relativamente piccolo in un colpo al braccialetto e al grande momento.

Grinding cash game per buy-in da torneo non è la via più efficace per un evento con buy-in più ampio, ma è un’opzione praticabile. Ad esempio, se vuoi giocare in un torneo No-Limit Hold’em da $ 1.000, puoi giocare $ 1/$ 2 durante un periodo di inattività e vincere denaro per la tua quota di iscrizione.

I giocatori che scelgono questa strada per qualificarsi a un torneo tendono a giocare perdenti e vogliono giocare per punti più grandi. Non vogliono macinare $ 1/$ 2 per 50 ore a $ 20 all’ora per partecipare a un evento WSOP da $ 1.000. Vogliono giocare per piatti più grandi, anche con stack pieni, e saranno quindi più loose e più aggressivi.

COME PORTARE IL TUO GIOCO A ALLE WSOP 2022

Dove dovrei giocare ai cash game durante le WSOP?
Hai l’imbarazzo della scelta quando si tratta di giocare a cash game durante le WSOP. Come accennato, le sale da poker intorno a Las Vegas sono piene di giocatori durante quello che è uno dei periodi più affollati dell’anno. Detto questo, un certo numero di sale da poker di Las Vegas hanno chiuso durante la peggiore pandemia di COVID-19 e non tutte hanno riaperto.

Aspettatevi che le WSOP ospiteranno un’ampia selezione di cash games nella sua nuova casa, Bally’s . La poker room di Bally’s è più piccola, ma le WSOP sono ora distribuite tra Bally’s e la vicina Parigi. Sarebbe estremamente sorprendente se le WSOP non utilizzassero parte dello spazio della sala convegni in queste sedi per eseguire cash game 24 ore su 24.

Il Venetian , Bellagio e Wynn sulla Strip di Las Vegas hanno sale da gioco affollate. Queste stanze attirano anche più della loro giusta quota di turisti, spesso turisti con tasche profonde.

Vale la pena dare un’occhiata all’app Poker Atlas che elenca tutti i cash game attualmente in corso, inclusa, nella maggior parte dei casi, la lunghezza delle liste d’attesa in ogni stanza di Las Vegas.

fonte https://www.pokernews.com/

L’australiano Michael Addamo vince il Triton Series Madrid € 20.000 High Roller per € 478.000

Uno dei giocatori di poker più in voga del 2021, Michael Addamo dall’Australia è tornato ai suoi modi vincenti. Il 27enne è entrato a maggio di quest’anno con solo denaro in tornei dal vivo finora nel 2022, ma è presto tornato ai suoi modi vincenti. Ha vinto il titolo di apertura della Triton Series Madrid della durata di 13 giorni battendo un field di 90 voci nel buy-in no-limit hold’em eight-max da € 20.000 per vincere il suo 18esimo titolo in carriera e il primo premio di € 478.000 ($ 501.900 USD). Il quattro volte vincitore del braccialetto WSOP alla fine ha superato il malese Michael Soyza (secondo classificato per €332.000) nell’heads-up.

Con la sua ultima vittoria, Addamo ha portato i suoi guadagni dal vivo a oltre $ 22,7 milioni. È il leader di tutti i tempi nei tornei australiani e ora è al 27° posto nella classifica dei guadagni complessivi del poker.

Azione dell’ultimo giorno

L’ultimo giorno dell’evento (dal 13 al 14 maggio) è iniziato con Addamo ( 4.695.000 ) in vantaggio in chips. Il più corto di tutti è stato il norvegese Morten Klein (345,000) che è uscito dall’evento al nono posto (€50,400) quando il suo A-10 si è imbattuto nell’AK suited di Paul Phua, che ha iniziato la giornata secondo in chips.

Fernando Garcia (8° per 66.600€) è stato il successivo giocatore a cadere, con il suo 9-6 dello seme incapace di battere l’A-3 di Phua. Poco dopo, il vincitore del braccialetto Danny Tang, che era diventato short, ha ottenuto l’ultimo del suo stack con A-4 in testa al KJ suited di Dong Hyun Kim , ma un jack al flop ha dato a Kim un vantaggio che ha mantenuto fino al fiume. Tang ha portato a casa 85.600€ per il suo settimo posto.

Poco dopo, Rob Yong ha rilanciato con 10-9 sull’open di Wayne Heung, solo per ricevere un call da AK. La mano di Heung ha retto e Yong è stato eliminato al sesto posto per la vincita di €108.000.

Nonostante il suo buon inizio di giornata, Paul Phua è stato il prossimo a cadere. Il leader a premi di tutti i tempi dell’evento Triton ha concluso al quinto posto per € 138.500, con il suo K-8 che non è riuscito a battere l’A-9 di Soyza dello seme.

A vincere il successivo knockout è stato Addamo che era caduto dalla vetta della classifica all’inizio della giornata, ma è riuscito a raddoppiare e poi si è ritrovato coinvolto in una gara preflop con le sue donne che hanno affrontato AK di Heung Wayne . Le regine hanno tenuto e Heung è uscito al quarto posto (€172.000).

La corsa di Dong Hyun Kim si è conclusa con la sua coppia di tre che ha perso una gara contro l’A-6 di Soyza, che ha segnato una coppia di sei per vincere il piatto. Kim ha portato a casa 219.500€ per il suo terzo posto nel torneo.

fonte https://www.onlinepokernews.in/

Giocatore di poker neozelandese trasformato in spacciatore di droga arrestato, le autorità sequestrano i suoi beni

Shane Tamihana, un ex giocatore di poker professionista, ha avuto tutti i suoi beni sequestrati dalle autorità neozelandesi dopo essere stato arrestato per essere stato incluso in un massiccio giro di metanfetamine. La droga lo ha distrutto e un giudice lo ha condannato a 13 anni di carcere.

Tamihana è stata una giocatrice di poker di successo e in ascesa
Mentre spacciava droga, Tamihana era anche un giocatore di poker in rivolta. Secondo Hendon Mob, Tamihana ha vinto il Main Event +100 No-Limit Hold’em durante lo Skycity Festival of Poker nel 2016. L’anno precedente, ha vinto il secondo posto nello stesso evento.

Dato che stava attirando l’attenzione del pubblico neozelandese ed era pronto a rappresentare il paese a livello internazionale, il poker e la fama non erano abbastanza per lui, così iniziò a spacciare metanfetamine. Nel 2018 è stato arrestato e condannato a 13 anni di reclusione.

Tamihana si è dichiarata colpevole di essere stata inclusa in un giro di metanfetamine che ha spinto circa $ 1,5 milioni. Dopo l’arresto, le autorità hanno sequestrato tutti i suoi beni. Ciò includeva una Toyota Hilux del 2006, una casa da $ 176.000 e circa $ 56.000 in contanti.

Sequestrare i beni non è stato così facile come pensavano le autorità, poiché un altro individuo si è fatto avanti e ha cercato di impossessarsi della proprietà sostenendo che in realtà era sua. Michael Allison ha detto alla polizia che Tamihana in realtà non aveva investimenti e quindi la polizia non può sequestrarla.

Secondo Allison, ha investito $ 25.000 per acquistare la casa. Ha ottenuto i soldi dalle vincite che ha fatto al casinò SkyCity , ma il casinò non ha potuto confermare la storia. In effetti, il casinò ha dichiarato che Allison ha effettivamente giocato d’azzardo e perso fondi al momento dell’acquisto della casa.

La spesa per il gioco d’azzardo in Nuova Zelanda è in aumento
Il Dipartimento degli affari interni della Nuova Zelanda ha pubblicato un aggiornamento sullo stato dell’industria del gioco d’azzardo nel paese a marzo e, secondo i risultati, la spesa per il gioco è aumentata del 17% su base annua. Il dipartimento ha osservato che durante l’anno fiscale 2020-2021, la spesa per il gioco ha raggiunto 2,63 miliardi di dollari neozelandesi (1,81 miliardi di dollari).

La maggior parte del denaro arriva tramite le slot machine. Anche le corse TAB e le scommesse sportive hanno mostrato un enorme miglioramento. I prodotti del Lotto sono aumentati del 10% rispetto all’anno precedente e hanno raggiunto 694 milioni di dollari neozelandesi (478,4 milioni di dollari).

Anche se l’industria del gioco d’azzardo vede questo come un cambiamento positivo, altri settori trovano i risultati preoccupanti. Andree Froude, portavoce della Problem Gambling Foundation, ha affermato che l’aumento della spesa per il gioco d’azzardo rappresenta in realtà un problema per il Paese. Ha notato che la spesa media annua per adulto è di circa $ 456 se si considera che ogni adulto ha giocato d’azzardo.

Inoltre, numerosi politici e la DIA ritengono che il segmento delle slot debba essere rivisto poiché la preoccupazione che l’esistenza di questi giochi sia in realtà una grande minaccia per la società.

fonte https://www.gamblingnews.com/news

La Stagione XX del World Poker Tour debutterà con il WPT Prime in Vietnam a maggio; ecco cosa aspettarsi

Negli ultimi due anni, il poker dal vivo ha avuto un boom ad Hanoi, in Vietnam, con numerosi eventi nostrani che si svolgono continuamente. Dal 19 al 30 maggio, i giocatori avranno qualcosa di unico con cui banchettare mentre il World Poker Tour Stagione XX si dirige verso la capitale con una nuova frizzante serie chiamata WPT Prime . Annunciato a febbraio, questo sarà il primo sguardo al mondo al nuovo formato e promette di essere molto redditizio con 15 miliardi di VN₫ (~US $ 649,645) in garanzie. L’evento si svolge presso il Crown Poker Club , proprio nel cuore della città. Ecco un’anteprima di cosa aspettarsi e perché dovrebbe essere evidenziato nei tuoi calendari.

Programma completo del WPT Prime Vietnam

Dal 2018, i festival WPT sono stati uno degli eventi più ricercati in Vietnam con giocatori provenienti da tutta l’ Asia del Pacifico che hanno fatto il viaggio. Nel 2019, il WPT ha pagato l’enorme cifra di 1,92 milioni di dollari, il più grande fino ad oggi. L’anno scorso, il marchio ha visitato Hanoi per la prima volta e, nonostante la crisi sanitaria globale in corso, ha prodotto una notevole affluenza e un montepremi di quasi 775.000 dollari. Con i confini del Vietnam ora aperti ai viaggiatori internazionali completamente vaccinati, il lancio di WPT Prime dovrebbe sfidare queste cifre e, a sua volta, dare il tono alle future tappe asiatiche in Cambogia eTaiwan.

*A partire dal 15 maggio 2022, il Vietnam ha revocato il requisito del test RT-PCR, tuttavia i giocatori dovranno comunque presentare una copertura assicurativa covid di un minimo di 10.000 USD e dovranno compilare il pass digitale online PC-Covid.

888poker Road to Las Vegas si accende con il pacchetto Dream di StreamTeam Vegas

L’entusiasmante promozione ” Road to Las Vegas 2022 ” di 888poker ha fatto un salto di qualità con l’annuncio del pacchetto Vegas Dream Package.

Due pacchetti del valore di $ 13.000 verranno regalati a un membro dello StreamTeam di 888poker e a un fortunato spettatore di 888pokerTV Twitch .

A partire dall’11 maggio, gli spettatori potranno assistere alla battaglia di 888poker StreamTeam in una speciale serie online per sei settimane. Sintonizzati dalle 19:50 GMT ogni mercoledì. Per partecipare alla classifica, i fan di 888poker dovrebbero sintonizzarsi su tutti gli stream per assicurarsi di avere la possibilità di vincere il pacchetto.

888Poker Road a Las Vegas
I giocatori di 888poker sono stati in grado di vincere la loro strada a Las Vegas per un minimo di $ 0,01 per un po’ grazie alla promozione Road to Las Vegas nel client 888poker . Puoi anche acquistare direttamente in un qualificatore da $ 1.050 per vincere la tua strada verso Sin City.

Las Vegas durante il Covid “Like Disneyland When It’s Shut” dice l’ambasciatore di 888poker Abernathy

Ora anche gli spettatori del canale TwitchTV di 888poker avranno una possibilità di vincere, con una serie di concorsi e sfide che si frapponeranno!

Il pacchetto premio Vegas da $ 13.000 include quanto segue:

$ 10.000 di buy-in per il torneo
$ 1.500 per l’alloggio di tua scelta
$ 1.500 per viaggio e spese
888poker LIVE kit
“HO FATTO LA MIA PRIMA SCALA REALE GIOCANDO CON PHIL HELLMUTH”, AFFERMA L’AMBASCIATORE DI 888POKER EUBANK JR.

Inizia la strada per Las Vegas con un bonus di benvenuto di 888poker
Questo è il momento perfetto per unirti a 888poker se non l’hai già fatto. Scarica 888poker tramite PokerNews , crea il tuo account gratuito e 888poker ti darà $88 gratuiti di cash game e biglietti per tornei – questo è un omaggio di £20 per i residenti nel Regno Unito – solo per aver raggiunto questo stadio.

Il tuo primo deposito è abbinato al 100% fino a $ 400 sotto forma o un bonus rilasciabile. Hai 90 giorni per rilasciare più bonus possibile. Contatta il supporto di 888poker per maggiori dettagli.

 

fonte https://www.pokernews.com/

L’EPT Monte Carlo ha una forte affluenza dopo una lunga pausa

È passato un po’ di tempo da quando il mondo del poker dal vivo era attivo come lo era nel 2022, dopo due anni interi di misure di sicurezza pandemiche che hanno causato la cancellazione di eventi nella maggior parte delle sedi.

Da gennaio, il poker dal vivo ha fatto il suo ritorno in molte destinazioni popolari, tra cui Monte Carlo, la capitale europea del gioco d’azzardo.

Sponsorizzato da PokerStars , l’ EPT Monte Carlo 2022 si è svolto nel lussuoso Monte-Carlo Sporting di Monaco e ha attirato un pubblico incredibile.

L’ EPT Monte Carlo Main Event ha portato 1.073 giocatori, mancando di poco il record dell’evento stabilito nel 2016. Il France Poker Tour ( FPS ) Monte Carlo Main Event , che si è svolto durante lo stesso festival, ha invece stabilito un nuovo record di presenze con 1.918 giocatori che si sono iscritti per giocare.

Nel complesso, il festival è stato un enorme successo, riunendo un fantastico mix di professionisti del poker stagionati, appassionati di poker ricreativo e celebrità mainstream come Neymar Jr. che è arrivato a vincere l’ evento FPS High Roller .
Numeri fantastici dal primo giorno
Il primo festival di poker dal vivo a Monte Carlo dal 2019 è iniziato il 28 aprile, con il primo Day 1 del Main Event preliminare degli FPS , che prevedeva un buy-in di €1.100.

La quota di iscrizione abbordabile e la mancanza di poker dal vivo in questa parte d’Europa per molto tempo hanno creato uno spettacolo, con quasi 2.000 giocatori che si sono iscritti per giocare i quattro voli del Main Event Day 1 dell’FPS .

Alla fine, il torneo prevedeva un incredibile montepremi di € 1.841.280, con il vincitore che portava a casa € 290.910, un incredibile ritorno sul modesto investimento iniziale.

Questo è stato un ottimo modo per arrivare al Main Event dell’EPT Monte Carlo, che è iniziato il 2 maggio. Come al solito, sono stati organizzati più voli per il Day 1 e il costo per partecipare a uno di essi era la consueta quota di iscrizione all’EPT Main Event di € 5.300.

Anche se il record di presenze non è stato battuto alla fine, l’evento è stato il secondo EPT più grande tenutosi a Monte Carlo, con 1.073 iscritti. Il montepremi di € 5.204.050 significa che l’eventuale vincitore porterà a casa poco meno di € 1.000.000.

Con l’evento che sta entrando nelle sue fasi finali, è l’ambasciatore di PokerStars Ramon Colillas a fare notizia con un enorme chip stack con 16 giocatori rimasti, posizionandolo secondo in chips dietro il chip leader del Day 1B Morten Hvam.

Altri eventi importanti conclusi alla tappa dell’EPT di Monte Carlo di quest’anno sono stati l’ FPS High Roller da € 2.200, anch’esso un grande successo, così come l’High Roller da € 50.000 che è stato vinto da Pascal Lefrancois, che ha portato a casa poco più di € 500.000.

L’azione è stata calda e bollente anche nel più grande evento della serie, il Super High Roller da € 100.000, che ha visto lo schiacciatore ad alto rischio Adrian Mateos portare a casa un altro titolo e € 1,36 milioni.

L’azione è continuata nel Main Event e nell’High Roller da €25.000, con questo EPT che è stata l’ultima tappa del torneo prima delle WSOP di Las Vegas per molti dei giocatori in campo.
fonte https://pokerfuse.com/