All’EPT100 si sogna con Andrea Dato sesto in chips sui 25 left, chipleader l’olandese Bram Haenraets qualificato con un satellite da 80$

Dopo la cifra recorde di 1496 giocatori iscritti ieri si giocava il Day 4 iniziato con 104 giocatori di cui 3 italiani Mauro Mancin (73°) Sveva Libralesso (82°), Umberto Vitagliano (30°)  e Andrea Dato, e proprio “datino” ci ha fatto saltare sul divano per tutto il Day 4. Arriva intorno alle 17 al tavolo televisivo da short da stack e da li non se ne va più, vitali 2 raddoppi di cui uno su Dominik Panka Kp10p vs ApJc su AcJpQp 7f Kf, da quel momento in poi datino ha avuto la possibilità di giocare il suo poker, studiato, aggressivo, calcolato, in cerca di ogni piccolo “tell” e il primo a pagare il cambio di marcia del romano è stato il polacco Pawel Brzeski che perde in fila due bei pot “uncontested” contro Andrea. Poi questi showdown fondamentali per datino:

Screenshot 2014-08-25 22.22.36, confrontapoker.comScreenshot 2014-08-25 23.15.21

 

 

 

 

 

 

Il primo sfortunato quando sull’apertura di Andrea da CutOff l’americano Philipps decide di pushare diretto da BB 587.000 chips con A7, Andrea ci pensa un pò e chima trovandosi al 70% ma un incredibile 7 al river fa raddoppiare Philipps e scendere Andrea a 1.2 milioni, ma datino non è il tipo che si perde d’animo e comincia ad aprire molte mani e vincere diversi piattini qua e là, fino poi al gentile regalo del russo Vladimir Novitckii, che sull’apertura di Dato con 1010 decide di difendere il grande buio per poi check callare la cbet di datino e di check raisare all-in al turn con Kq8q, grazie anche a questo colpo sul finale Andrea Dato imbusta 2.290.000, sperando che domani parleremo di Final Table.

Bram Haenraets, ept Barcelona100, confrontapoker.com

 

Un’altra bella storia da raccontare è quella del Chipleader di giornata, l’olandese Bram Haenraets, arrivato al suo primo torneo live (…e si vede) grazie ad un satellite da 80$, prima di arrivare al tavolo televisivo da chipleader e mostrare qualche limite soprattutto su Dato. La mano che ha lanciato l’olandese è stata KJ quando su un board J 10 4 3 decide di fare check-raise all-in di 1.8 milioni su un piatto di 300k contro l’americano Rampone che chiama e mostra J10 per la doppia ma poi un K al river lancia l’olandese!

 

 

 

Questa la Top 10 per l’inizio del Day 5:

  1. Bram Haenraets 4.395.000
  2. Piotr Sowinski 4.355.000
  3. Mikkel Nielsen 3.135.000
  4. Hossein Ensan 3.075.000
  5. Slaven Popov 2.695.000
  6. Andrea Dato 2.290.000
  7. Ji Zhang 2.285.000
  8. Pawel Brzeski 1.980.000
  9. Kiryl Radzivonau 1.860.000
  10. Mikhail Rudoy 1.815.000

Vi ricordiamo che la diretta del Day 5 con commento in italiano potrete seguirla a questo link!